Home . Fatti . Cronaca . Migranti, a Ravenna cittadini mobilitati per offrire beni e accoglienza

Migranti, a Ravenna cittadini mobilitati per offrire beni e accoglienza

Comune attiva indirizzo mail per coordinare donazioni e mobilitazione solidale partita dal bassa

CRONACA
Migranti, a Ravenna cittadini mobilitati per offrire beni e accoglienza

Di fronte alle immagini e alle notizie riguardante l'emergenza profughi, e dopo l'appello all'accoglienza lanciato da Papa Francesco, è scattata a Ravenna una mobilitazione di solidarietà dal basso, con i cittadini che si stanno spontaneamente facendo avanti per offrire cibo, beni di prima necessità e accoglienza ai migranti in fuga dalla guerra. Per coordinare questa mobilitazione, il Comune si sta organizzando.

"Molti cittadini - spiega l'assessore alle Politiche sociali e volontariato Giovanna Piaia - ci stanno chiedendo come fare per far pervenire beni di consumo o poter offrire servizi di accoglienza ai profughi. Per rispondere a questa esigenza abbiamo stabilito di rendere pubblico questo indirizzo mail: laboriosamente.ravenna@gmail.com, attraverso il quale i cittadini interessati potranno comunicarci le loro offerte".

"Di giorno in giorno prenderemo visione delle disponibilità e cercheremo di organizzare un collegamento con le Associazioni di volontariato e le strutture di accoglienza" prosegue l'assessore, assicurando che "ogni proposta sarà valutata con attenzione e resa, se possibile, utile e concreta". "Ringrazio fin d'ora - conclude Piaia - per la solidarietà che viene espressa anche in questa occasione da tanti ravennati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.