Home . Fatti . Cronaca . Roma, prostituta picchiata per il posto sul marciapiede: 2 arresti

Roma, prostituta picchiata per il posto sul marciapiede: 2 arresti

CRONACA
Roma, prostituta picchiata per il posto sul marciapiede: 2 arresti

Minacciata, picchiata e rapinata per il marciapiede su cui si prostituiva. Vittima una lucciola 26enne romena, mentre gli aggressori, un 60enne romano e una 29enne nigeriana, sono stati arrestati dalla polizia di Roma per lesioni, rapina ed estorsione.

Erano le tre circa quando i poliziotti, durante il pattugliamento della zona, hanno notato un’auto ferma in via del Foro Italico, all’altezza dell’uscita su via Salaria e poco distante un uomo che cercava di richiamare la loro attenzione. Si sono avvicinati e si sono trovati di fronte una donna ferita, scalza e sotto choc: ha riferito loro di essere stata aggredita e rapinata, del denaro e dei documenti, da un uomo e una donna.

I due sono stati individuati poco distante a bordo di un'auto, bloccati, identificati e portati negli uffici della polizia. Dalla ricostruzione degli agenti, da diversi mesi, la giovane romena era vittima di minacce, violenze ed estorsioni, perché accusata di “occupare abusivamente” il posto in strada per prostituirsi. Avevano provato anche ad investirla e a chiederle parte dei suoi guadagni. Al termine degli accertamenti il 60enne e la 29enne sono stati arrestati.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI