Home . Fatti . Cronaca . Adozioni, via libera a genitori affidatari. Domani la svolta alla Camera

Adozioni, via libera a genitori affidatari. Domani la svolta alla Camera

CRONACA
Adozioni, via libera a genitori affidatari. Domani la svolta alla Camera

Domani, salvo sorprese, "l'atto finale" alla Camera: il ddl sul 'diritto alla continuità affettiva dei bambini e delle bambine in affido familiare' sarà legge. "Non sono stati sollevati problemi, quindi credo che il testo domani sarà approvato definitivamente", afferma all'Adnkronos Vanna Iori, deputata del Pd e responsabile nazionale del partito per l'infanzia e l'adolescenza.

Con la nuova legge due le svolte decisive. Innanzitutto, ricorda Iori, quella di consentire alle famiglie di coniugi sposate da almeno tre anni, che hanno in affido temporaneo dei bambini, "di avere una 'corsia preferenziale' per accedere all'adozione. E questo significa per i bambini non avere troppe lacerazioni di legami, anche perché questi minori provengono da storie dolorose: di abbandono, di allontanamento dalla famiglia spesso in seguito ad abusi o maltrattamenti". Quindi, "è giusto che questi bambini non debbano recidere un legame che per loro aveva rappresentato la solidità e doverne ricostruirne uno nuovo in un altro contesto familiare".

Altro punto fondamentale, dice Iori, è che "nel caso in cui i bambini vadano in affido in un'altra famiglia si consente loro di mantenere una continuità affettiva con le famiglie che li hanno precedentemente ospitati sotto forma di affidamento". Con questa legge, in fin dei conti, "si regolamenta semplicemente il passaggio dall'affidamento all'eventuale adozione e/o ritorno presso la famiglia d'origine valutando tutte le condizioni che hanno causato l'allontanamento".

Dopo essere stato licenziato in Senato a marzo, il testo in esame è andato avanti senza troppi intoppi. "In Commissione Giustizia - ricorda Iori - sono stati respinti tutti gli emendamenti presentati al testo, proprio perché il fine è il raggiungimento, intanto, di questo risultato". Tra l'altro è quello che "ci chiede da tempo il Tavolo delle famiglie affidatarie adottive".

"L'intento è portare a casa questo risultato", spiega Iori precisando che il nodo dei single e delle coppie di fatto sarà sciolto "quando saranno regolamentate le unioni civili". Ora è prematuro. Nel testo, infatti, "si parla di contesti familiari e non c'è alcun riferimento a single e coppie di fatto", sottolinea Iori.

Non si può più attendere. Secondo la deputata Pd "ci sono tanti bambini in attesa, io credo che vada salvaguardato un loro diritto". Poi si potrà discutere del resto: "quando si approverà - e dovrebbe essere imminente - la legge sulle unioni civili e si regolamenterà anche l'adozione in quel contesto, ci sarà un aggancio con questo aspetto della continuità degli affetti per i bambini in affidamento familiare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.