Home . Fatti . Cronaca . Italiani avventurosi nel 2016, ecco i trend turistici previsti da Trip Advisor

Italiani avventurosi nel 2016, ecco i trend turistici previsti da Trip Advisor

CRONACA
Italiani avventurosi nel 2016, ecco i trend turistici previsti da Trip Advisor

Il terrorismo non spaventa i viaggiatori: 8 persone su 10 non modificheranno i propri progetti per paura degli eventi mondiali. E per scegliere la meta, ci si affida più ai documentari che ai consigli di amici e parenti. E' quanto è emerso dall'indagine TripBarometer, effettuata da Ipsos per TripAdvisor.

"TripBarometer 'Trend di viaggio 2016' - ha dichiarato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l'Italia - rivela le principali tendenze che delineano il panorama dei viaggi nel prossimo anno. Dalla fonte d'ispirazione dei viaggiatori quando scelgono le destinazioni da visitare, alle nuove esperienze che gli italiani intendono provare nei prossimi 12 mesi. Parole d'ordine per i viaggiatori italiani nel 2016: nuove esperienze, benessere, cultura".

METE PREFERITE. Il sondaggio ha evidenziato i principali trend di viaggio previsti per il 2016. Il 17% degli italiani ha in programma di provare una vacanza benessere, mentre il 16% sta pianificando una crociera. I viaggi d'avventura sono sempre più in voga, soprattutto per i giovani tra i 18 e i 35 anni. Il 12% degli italiani sta programmando un safari mentre il 10% opterà per esperienze più estreme come alpinismo e rafting. Il 77% dei giovani ha affermato di voler provare qualcosa di nuovo nel 2016.

BADGET PREVISTO. Per quanto riguarda il badget, non c'è crisi nel settore turistico. Il 68% degli italiani prevede di spendere una cifra pari o superiore a quella dell'anno passato. La maggior parte dei rispondenti italiani risparmiano tutto l'anno per potersi permettere una meritata vacanza. La spesa media sarà di 3400 euro, importo che piazza l'Italia al 15esimo posto nella classifica mondiale. Domina ancora l'Australia con un badget medio di oltre 9400 euro.

MOTIVI DELLA SCELTA. Le motivazioni che spingono a intraprendere un viaggio sono principalmente culturali. Il 24% degli italiani sceglie la propria meta dopo averla vista in un documentario. E' interessante notare come i programmi televisivi abbiano più influenza sulle decisioni rispetto ai consigli di amici e parenti (23%).

PAURA ATTENTATI? E quanto alla preoccupazione per gli eventi legati al terrorismo, il 77% degli intervistati italiani e l'85% in tutto il mondo ha dichiarato che non modificherà i propri piani. Di quelli che li cambieranno, più della metà sta evitando una destinazione in particolare. Il 9% posticiperà il viaggio a quando le acque saranno più calme, mentre il 12% sceglierà una meta alternativa.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI