Picchiavano coetanei e li derubavano, sgominata baby gang nel milanese

Avevano preso il controllo di un parco pubblico, seminando il terrore tra i più giovani ai quali, spesso, sottraevano anche biciclette e telefonini. Un vero e proprio incubo al quale hanno messo fine i carabinieri che hanno sgominato una gang composta da un gruppo di sedicenni. E' accaduto a Bollate, nell'hinterland milanese.

Dopo aver raccolto svariate denunce da parte di genitori i cui figli erano stati aggrediti o derubati, i militari hanno avviato una serie di indagini che hanno consentito di fare luce su almeno sei episodi accaduti tra novembre e dicembre dello scorso anno.

Il meccanismo era sempre lo stesso: la vittima veniva accerchiata, derisa e poi picchiata. In alcuni casi, il branco agiva anche sotto la minaccia di un coltello. E spesso i malcapitati sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari per le percosse ricevute. I componenti della gang, tutti sedicenni, sono stati denunciati a piede libero per concorso in rapina, violenza privata, lesioni, percosse e minacce.