Home . Fatti . Cronaca . Varese, rubava le identità dei defunti per commettere truffe: denunciato

Varese, rubava le identità dei defunti per commettere truffe: denunciato

CRONACA
Varese, rubava le identità dei defunti per commettere truffe: denunciato

Rubava le identità di persone decedute per costituire società commerciali fittizie e portare a termine truffe per centinaia di migliaia di euro. E' accaduto a Varese a un cinquantunenne pluripregiudicato residente a Milano, che è stato denunciato dalla guardia di finanza di Busto Arsizio.

Le indagini, durate circa un anno, sono scattate dopo che la moglie di uno dei defunti ha cominciato a ricevere alcune comunicazioni indirizzate al marito, relative all'apertura di una ditta commerciale. I militari hanno scoperto tre casi simili, con il furto delle identità di due uomini di Busto Arsizio e uno di Gallarate, deceduti da tempo.

Le identità venivano riportate su false carte di identità che il truffatore utilizzava per costituire società fittizie e aprire conti correnti, oltre che per acquistare materiali informatici e decine e decine di utenze telefoniche comprese di promozioni che includevano la consegna di costosi cellulari, mai pagati.

I finanzieri sono riusciti a identificare l'uomo attraverso le immagini registrate dalle videocamere di sicurezza installate in vari istituti di credito. Nella sua abitazione i militari hanno trovato una copiosa documentazione riconducibile a svariate truffe commesse a danno di società commerciali, copie di documenti di identità contraffatti, cellulari e schede telefoniche intestate alle vittime del furto di identità.

L'uomo è stato denunciato per possesso di falsi documenti di identità, falsa attestazione a pubblico ufficiale, sostituzione di persona e truffa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.