Home . Fatti . Cronaca . Varese: Gdf sequestra area di 4000 metri quadri di rifiuti speciali pericolosi

Varese: Gdf sequestra area di 4000 metri quadri di rifiuti speciali pericolosi

CRONACA
Varese: Gdf sequestra area di 4000 metri quadri di rifiuti speciali pericolosi

Rifiuti speciali pericolosi di vario genere tra cui 120 veicoli incidentati da rottamare, di cui 80 in evidente stato di abbandono, 60 metri cubi di pneumatici, 80 metri cubi di lamierati, materiali plastici, parti meccaniche, batterie. Tutto in un'area di circa 4.000 metri quadri destinata a uso agricolo, nel comune di Brebbia, in provincia di Varese. E' quanto ha scoperto la Guardia di Finanza. L'area è stata sequestrata nell’ ambito di un'indagine nata da un' informativa redatta dalla sezione Gdf di Varese. Ad eseguire i controlli, tra gli altri, sono stati gli specialisti del lago di Lugano che, acquisita la segnalazione, hanno effettuato una attività di polizia giudiziaria. Le indagini si sono estese anche ad uffici ed enti pubblici

Nei confronti del gestore del sito, rappresentante legale di una ditta individuale, sono state contestati i reati relativi ad “attività di gestione di rifiuti non autorizzata ed abbandono – deposito incontrollato di rifiuti”. Reati che prevedono la pena dell’arresto da 6 mesi a 2 anni e con l’ammenda da 2.600 a 26.000 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.