Home . Fatti . Cronaca . Milano, trasforma casa in una serra per coltivare marijuana: due arresti

Milano, trasforma casa in una serra per coltivare marijuana: due arresti

CRONACA
Milano, trasforma casa in una serra per coltivare marijuana: due arresti

Una casa in affitto trasformata in una serra per coltivare marijuana, il tutto con il benestare dell'agente immobiliare. Sono due gli uomini finiti in manette a Milano - l'operazione è stata eseguita dagli uomini dei commissariati Bonola e Porta Genova - per produzione e detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli agenti sono entrati in azione in un'abitazione in piazza Melozzo da Forlì con il sospetto che quell'appartamento fosse stato trasformato in una centrale dello spaccio. Per entrare hanno rintracciato l'agente immobiliare e si sono fatti consegnare le chiavi: è bastato un solo passo per capire di non essersi sbagliati.

Su un tavolino hanno trovato un barattolo in vetro contenente la marijuana, nella camera da letto hanno scoperto quattro serre con altrettanti essiccatori, 139 piccole piante di marijuana e due lampade alogene. In cucina hanno sequestrato due bilancini e 1.550 euro trovati in un cassetto, mentre sul frigo è stato trovato un involucro contenente cocaina. Altra marijuana pronta per la vendita è stata scoperta nella cantina del giovane, Matteo D. di 30 anni, già noto alle forze dell'ordine.

Il ragazzo ha confessato che l'agente immobiliare era complice dell'attività di spaccio. Presente al momento della perquisizione, il 29enne incensurato é stato sorpreso a mandare un sms alla moglie: "dentro l'armadio: buttala giù per favore, così, piena". Gli agenti insospettiti sono andati nel suo appartamento in via Trivulzio dove hanno trovato altra marijuana e cocaina. In totale i poliziotti hanno sequestrato 8,5 chili di marijuana e 14,5 grammi di cocaina.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI