Home . Fatti . Cronaca . In orbita il paladino degli oceani, successo per Sentinel-3A

In orbita il paladino degli oceani, successo per Sentinel-3A

CRONACA
In orbita il paladino degli oceani, successo per Sentinel-3A

Il satellite Sentinel-3A

E' in orbita il nuovo paladino degli oceani, il satellite Sentinel-3A, parte integrante del vasto programma europeo Copernicus. Realizzato da Thales Alenia Space, joint venture tra Thales 67% e Finmeccanica 33%, per conto dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), Sentinel-3A è stato lanciato con successo ieri in tarda serata dal Cosmodromo di Pleseck in Russia, con un lanciatore Rokot, ed oggi va così ad arricchire la costellazione europea di satelliti per l'osservazione dell'ambiente terrestre.

Il satellite Sentinel-3A fornirà la copertura sistematica di tutta la terra e delle aree oceaniche. I dati raccolti dal satellite contribuiranno a migliorare le previsioni sui cambiamenti degli oceani e dell’atmosfera. Sentinel 3-A ci aiuterà, inoltre, a comprendere meglio la condizione di salute dei nostri oceani, a gestire l’industria ittica, l’agricoltura, la selvicoltura, la biodiversità, le risorse idriche, la salute pubblica, la produzione di cibo e la nostra sicurezza, nonché a monitorare, in modo puntuale, anche i cambiamenti dei livelli del mare e lo scioglimento dei ghiacci del Mar Artico.

Il lancio di Sentinel-3A segue quello del satellite Sentinel-1A, anch’esso realizzato da Thales Alenia Space, lanciato il 3 aprile 2014. La continuità dei dati sarà garantita dagli altri satelliti delle due famiglie, Sentinel-1B/C/D e Sentinel-3B/C/D, tutti progettati da Thales Alenia Space in qualità di prime contractor. Il lancio di Sentinel-3B è previsto per il 2017 con Vega, il lanciatore leggero di Arianespace. Thales Alenia Space si è aggiudicata anche il contratto da parte di Esa per la realizzazione dei satelliti Sentinel-3C e 3D, del valore di 450 milioni di Euro, con lancio previsto nel 2021.

"Sentinel 3-A, che segue il lancio di Msg-4 e Jason-3, è il terzo satellite realizzato da Thales Alenia Space destinato al monitoraggio del clima e dell’ambiente ad essere lanciato in poco più di sei mesi" ha sottolineato Jean Loïc Galle, Presidente e Ceo di Thales Alenia Space. "Siamo molto orgogliosi di questo lancio che -ha osservato- conferma, ancora una volta, il livello di competenza raggiunto dalla nostra società nella realizzazione di satelliti per l’osservazione della Terra".

"Thales Alenia Space continua a valorizzare le proprie competenze per soddisfare le principali sfide del programma Copernicus. Questo riflette anche il ruolo determinante della società, perfettamente allineato alla visione strategica europea" ha aggiunto ancora Jean Loïc Galle.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.