Home . Fatti . Cronaca . Nausea e mal d'aria addio: ecco come viaggiare senza sentirsi male

Nausea e mal d'aria addio: ecco come viaggiare senza sentirsi male

CRONACA
Nausea e mal d'aria addio: ecco come viaggiare senza sentirsi male

(Fotogramma)

Nausea, mal di stomaco, mal d'aria. Per alcuni viaggiare è sinonimo di sofferenza, con le conseguenze dei 'malori da trasferta' che in qualche caso si ripercuotono anche sull'intera vacanza. E allora, per smettere di stare male, viaggiare senza problemi e godersi un meritato riposo senza acciacchi, ecco alcuni utili consigli dal blog di viaggi eDreams.

1 - Mai avere fretta: la preparazione al viaggio necessita di calma e tranquillità, così come la partenza;

2 - Limitare i movimenti, soprattutto di testa e collo: uno dei rimedi migliori consiste nell'appoggiare la testa su un cuscino e mantenere lo sguardo fisso su un punto lontano;

3 - Evitare di guardare oggetti in movimento o le onde in caso vi trovaste in nave;

4 - Collocatevi nel posto più stabile del mezzo: sul sedile anteriore o centrale posteriore in auto, in zona centrale in nave, vicini alle ali in aereo e nei posti anteriori in pullman;

5 - Non leggere: catturare l'informazione visiva non è utile a mantenere l'equilibrio;

6 - In caso di viaggio in automobile fermatevi, se potete, almeno ogni due ore;

7 - Chi guida sia responsabile: niente frenate brusche o accelerate improvvise;

8 - Evitate odori forti per quanto possibile;

9 - Mantenere il riscaldamento alla giusta temperatura, mai troppo caldo, e non vestirsi in maniera eccessivamente pesante;

10 - Cosa mangiare: evitate latte e caffè prima della partenza, il nervosismo aumenta infatti l'acidità dell'apparato digerente rendendone difficile la digestione. Preferite un the, una tisana, uno yogurt o un succo di frutta. Evitate cibi troppo grassi, non esagerate con i liquidi, ma non entrate in macchina a stomaco vuoto. Per evitare la nausee tipiche del viaggio basterà un toast al prosciutto crudo, un po' di frutta o delle fette biscottate con della marmellata.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI