Home . Fatti . Cronaca . Google contro virus Zika: 1 milione di dollari all'Unicef

Google contro virus Zika: 1 milione di dollari all'Unicef

CRONACA
Google contro virus Zika: 1 milione di dollari all'Unicef

(Foto Fotogramma)

Anche Google scende in campo nella lotta al virus Zika in Brasile e in America Latina offrendo un supporto all'Unicef. Il colosso del web annuncia oggi il suo impegno basato su tre principali azioni, a partire da 1 milione di dollari donati da Google.org che darà questi fondi all'Unicef "per sensibilizzare ulteriormente l'opinione pubblica sul virus, intervenire sulle cause di diffusione e supportare lo sviluppo di diagnosi e vaccini". Google, spiega la società di Mountain View, collaborerà inoltre con le Organizzazioni e i Governi locali per prevenire la trasmissione di Zika. Con queste risorse l’Unicef potrà fornire assistenza a circa 200 milioni di persone già colpite o a rischio in Brasile e nei paesi dell’America Latina.

Google, inoltre, fornirà il supporto dei suoi ingegneri "per favorire la prevenzione. Oltre al sostegno finanziario, Google affiancherà l’Unicef con un team di volontari ingegneri, progettisti ed esperti". Il team ha creato una piattaforma open-source per organizzare i dati provenienti da diverse fonti e consentire a Unicef di individuare in anticipo i potenziali focolai. L’obiettivo è di permettere ai Governi e alle Ong attive sul campo di utilizzare in modo più efficace tempo e risorse a disposizione.

Inoltre ci saranno più informazioni sul virus Zika attraverso il motore di ricerca. Google annuncia anche di aver "aggiunto sul proprio motore di ricerca informazioni dettagliate sul virus Zika in altre 16 lingue - per un totale di 40 - fornendo una panoramica del virus, informazioni dettagliate sui sintomi e un Public Health Alert dell’'Organizzazione Mondiale della Sanità che viene costantemente aggiornato con le informazioni via via disponibili".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI