Home . Fatti . Cronaca . Lecco, arrotonda stipendio spacciando: arrestato dipendente comunale

Lecco, arrotonda stipendio spacciando: arrestato dipendente comunale

CRONACA
Lecco, arrotonda stipendio spacciando: arrestato dipendente comunale

Arrotondava lo stipendio da dipendente comunale spacciando droga. Per questo un operaio, impiegato in un Comune della Provincia lecchese, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza. L'uomo produceva in casa droga che custodiva all’interno di un armadietto nello spogliatoio della casa comunale e vendeva anche durante l’orario di lavoro.

Gli uomini delle fiamme gialle hanno seguito gli spostamenti che l'uomo effettuava utilizzando il furgoncino del Comune, notando che molte delle sue tappe non avevano nulla a che vedere con la manutenzione dell’arredo urbano o del verde comunale. Così hanno approfondito i controlli, scoprendo che oltre ai suoi impegni, l'uomo gestiva anche un giro di spaccio.

All'interno dell'armadietto di cui l'operaio disponeva nello spogliatoio del Comune, i militari hanno trovato 2 chili e mezzo di hashish suddiviso in ovuli da 10 grammi e panetti da 100 grammi oltre a 650 grammi di marijuana.

Le indagini hanno permesso di scoprire anche che l'uomo aveva un appartamento che aveva trasformato in serra, con un laboratorio chimico all’avanguardia e che utilizzava esclusivamente per coltivare e produrre lo stupefacente.

All’interno di una stanza, completamente rivestita da coperte termiche e attrezzata con irrigatori, ventilatori e lampade ad infrarossi, sono state rinvenute oltre cento piantine di marijuana; in camera da letto uno stendibiancheria per l’essicazione degli steli e delle foglie e in cucina tre freezer e due lavatrici a mano per l’estrazione del principio attivo dalla marijuana. L'uomo è stato arrestato. L'operazione ha portato anche al sequestrato di tre chili di droga oltre a steli, semi e piantine di marijuana.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI