L'Italia vista dallo spazio, l'omaggio dell'astronauta Tim Peake

E' un'Italia notturna 'spettacolare' quella che appare dalla Stazione Spaziale Internazionale nella foto scattata dall'astronauta britannico dell'Esa Tim Peake, durante la sua missione di sei mesi denominata Principia. "Ci sono fasi di 'notti brevi' sulla Stazione Spaziale Internazionale, la luce del sole è quasi sempre visibile in questo momento. Nessun premio per indovinare dove siamo qui" ha commentato Peak inviando l'immagine del nostro Paese.

L'orbita della Stazione Spaziale in relazione al sole cambia periodicamente, con il nome di angolo beta indica quanto tempo in ogni orbita di 90 minuti è esposta alla luce solare diretta, spiega l'Agenzia Spaziale Europea. L'angolo beta è importante per la Stazione intera in quanto determina quanta energia presa dal sole può essere convertita in elettricità attraverso i suoi pannelli solari.

Questa immagine, diffusa oggi dall'Esa e inviata via Twitter da Peake per i festeggiamenti dei 70 anni della nostra Repubblica, è stata scattata il 21 maggio 2016 scorso durante un angolo beta elevato in cui la Stazione Spaziale è stata esposta quasi tutto il tempo alla luce del sole. Il bagliore del sole è visibile all'orizzonte sulla sinistra, l'immagine mostra l'Italia e le isole della Sicilia (a destra) e della Sardegna e della Corsica (a sinistra) guardando verso est.