Home . Fatti . Cronaca . Aggredito autista di bus a Napoli: colpito con bicchiere di vetro, 30 punti in testa

Aggredito autista di bus a Napoli: colpito con bicchiere di vetro, 30 punti in testa

CRONACA
Aggredito autista di bus a Napoli: colpito con bicchiere di vetro, 30 punti in testa

Immagine d'archivio (FOTOGRAMMA)

Un conducente dell'Anm (Azienda napoletana mobilità), Vincenzo Lucchese, è stato aggredito ieri sera a Napoli nello stazionamento dei pullman di piazzale Tecchio, nel quartiere Fuorigrotta. Un uomo, forse uno squilibrato, lo ha colpito alla testa con un bicchiere di vetro. Il dipendente Anm è stato curato in ospedale dove, per ricucire la ferita, sono stati necessari 30 punti di sutura.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris esprime "a nome mio personale e dell’intera amministrazione comunale piena solidarietà e vicinanza a Vincenzo Lucchese selvaggiamente e barbaramente aggredito a piazzale Tecchio" e spiega di aver chiesto "ai vertici dell’azienda del trasporto pubblico di mettere in campo, per quanto possibile, ogni ulteriore iniziativa per salvaguardare  l’incolumità di autisti e utenti".

Al prefetto "e agli organi preposti alla prevenzione e alla repressione dei reati - prosegue de Magistris - chiedo di fare di tutto per maggiormente garantire l’incolumità di chi svolge un lavoro già in condizioni difficili, a causa dei tagli pesantissimi che dall’alto sono calati sulle aziende urbane di trasporto pubblico. Voglio sottolineare che l’Amministrazione che ho guidato ha impedito con coraggio e determinazione, in questi cinque anni, tagli e licenziamenti e ha assicurato il salvataggio dell’azienda pubblica".

"Nessun licenziamento in questi anni, per i prossimi cinque anni assumeremo. Oggi grazie al risanamento dei conti, e in attesa che altri facciano la loro parte, stiamo lavorando per il potenziamento del personale per garantire così anche una maggiore sicurezza per i lavoratori e per chi utilizza il trasporto pubblico in città", conclude de Magistris.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI