Home . Fatti . Cronaca . Frate Dri: "Chiese di essere confessato e toccò a me perdonare i peccati di Papa Francesco"

Frate Dri: "Chiese di essere confessato e toccò a me perdonare i peccati di Papa Francesco"

CRONACA
Frate Dri: Chiese di essere confessato e toccò a me perdonare i peccati di Papa Francesco

(Afp)

Più che solo una confessione, un'amicizia. "Mi chiamava spesso anche solo per chiacchierare" dice a Oggi padre Luis Dri, 89 anni, che racconta il particolare rapporto nato con quello che poi sarebbe diventato Papa Francesco. "Ci conosciamo da un po' di tempo. Ero qui in sacrestia (nella chiesa di Nostra Signora del Rosario a Buenos Aires, ndr.) la prima volta che gli ho parlato" ricorda il Frate Cappuccino che lo descrive come "un uomo molto buono". "Quella volta chiese di essere confessato e toccò a me" rivela. "Mi piace ascoltare, accompagnare le persone nelle loro angustie. Il Papa dice che il mio è il ministero dell'ascolto. Mi dice di abbracciare e baciare le persone che confesso. In effetti, le vedo sollevate". 'Un semplice frate' che ha conosciuto anche Padre Pio. "Nel 1960 arrivai fino a San Giovanni Rotondo - si legge sul settimanale -. Lì passai qualche giorno insieme a Padre Pio. Abbiamo pranzato insieme".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.