Home . Fatti . Cronaca . Prato, ronde cinesi contro extracomunitari: 10 indagati

Prato, ronde cinesi contro extracomunitari: 10 indagati

CRONACA
Prato, ronde cinesi contro extracomunitari: 10 indagati

(Fotogramma)

E' stato scoperto a Prato un gruppo criminale cinese che avrebbe organizzato aggressioni e spedizioni punitive nei confronti di cittadini nordafricani e rom. Dieci cinesi sono indagati dalla Procura con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla violenza aggravata da motivi razziali.

Una decina di perquisizioni sono state eseguite stamani dalla squadra mobile di Prato, su ordine della Procura, nei confronti di aderenti cinesi all'associazione culturale 'La Città del Cervo Bianco'. La polizia, per la precisione, ha eseguito 9 decreti di perquisizione nei confronti di 7 persone indagate e due perquisizioni nelle sedi dell'associazione che avrebbe coperto una serie di ronde antimagrebini.

Durante le perquisizioni, sono state sequestrate mazze da baseball, bastoni di ferro e altri strumenti metallici che sarebbero stati utilizzati per organizzare ronde e spedizioni punitive nei confronti di cittadini nordafricani ritenuti responsabili di reati ai danni di cinesi.

L'inchiesta della Procura di Prato non è collegata ai disordini scatenati da circa 300 cinesi due giorni fa nella zona dell'Osmannoro, nel comune di Sesto Fiorentino, dove il titolare di una ditta cinese di pelletteria si è rivoltato contro i controlli effettuati dalla Asl nel suo capannone industriale. Tuttavia alcuni aderenti cinesi dell'associazione 'La Città del Cervo Bianco' sarebbero stati presenti ai fatti. Per gli scontri a Sesto Fiorentino indaga la Digos della questura di Firenze.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.