Home . Fatti . Cronaca . 'Sud abbandonato': da Saviano a Gassmann, polemica e dolore sul disastro in Puglia

'Sud abbandonato': da Saviano a Gassmann, polemica e dolore sul disastro in Puglia

CRONACA
'Sud abbandonato': da Saviano a Gassmann, polemica e dolore sul disastro in Puglia

(Adn)

Numerose personalità della cultura e dello spettacolo, dalla Pausini a Emma Marrone, da Gassmann a Saviano, hanno commentato o lasciato un messaggio sui social relativo allo scontro tra due treni avvenuto ieri nel tratto delle Ferrovie del nord barese tra Corato e Andria.

Il cantante dei Negramaro Giuliano Sangiorgi, originario proprio della Puglia, su Facebook ha commentato così la vicenda: "Sono su un treno qualunque che mi porterà verso giorni di musica e bellezza. Ma oggi il cuore è sospeso. Come se non lo sentissi più battere. Sento solo il suono delle rotaie che mi porta altrove...nella mia terra. Oggi l'oro perlato degli ulivi si è tinto di rosso. Ogni pensiero è rivolto a quelle persone che hanno perso la vita su un binario che taglia in due la puglia e da oggi... anche l'anima di tutti noi.G."

Critico è invece il post pubblicato sul social network da Roberto Saviano: "Il Presidente del Consiglio dice che cercherà i responsabili dell'incidente ferroviario di Barletta, credo che quelli dovrebbe individuarli la magistratura. A Renzi spetterebbe il compito di rendere il servizio ferroviario dignitoso, un servizio che è abbandonato, trascurato, sottodimensionato. Muoversi in Puglia, in Calabria, in Campania, in Basilicata, in Sicilia è un'impresa da avventurieri".

E' dello stesso tenore polemico il commento lasciato su Twitter dall'attore romano Alessandro Gassmann: "Quei due treni, non si sarebbero scontrati, se anche il meridione, avesse le infrastrutture che ha il resto del paese. Promesse, promesse.."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.