Home . Fatti . Cronaca . Toscana, Rossi: "Mi hanno tirato un secchio di letame, ma non mi fermano"

Toscana, Rossi: "Mi hanno tirato un secchio di letame, ma non mi fermano"

CRONACA
Toscana, Rossi: Mi hanno tirato un secchio di letame, ma non mi fermano

Foto dal profilo Facebook del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi

"Sono stato aggredito da un violento alla festa dell'Unità di San Miniato: mi ha scaricato addosso un secchio di letame" lo scrive in un post su Facebook il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. "Mi sono lavato e rivestito con abiti prestati dai compagni e ho ripreso il dibattito in altro luogo della festa, che purtroppo era disturbato dalla musica del ballo - scrive -. Se pensano di fermarmi così si sbagliano di grosso. Ai compagni di San Miniato dico che ci rivedremo a settembre per discutere insieme il mio libro 'rivoluzione socialista'".







In tanti hanno voluto esprimere la loro solidarietà. Da Lorenzo Guerini, vice segretario del Pd, che ha definito il gesto ignobile al presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccin che ha espresso una "ferma e netta condanna". "Un gesto ignobile" per il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (FI), coordinatore di Forza Italia Firenze."Un'aggressione inqualificabile" anche per il senatore del Pd Vannino Chiti, mentre il presidente di Cia Toscana Luca Brunelli ha voluto mandargli "un abbraccio simbolico".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI