Home . Fatti . Cronaca . Satelliti Esa 'fotografano' l'area del terremoto, la terra deformata di 20 cm

Satelliti Esa 'fotografano' l'area del terremoto, la terra deformata di 20 cm

CRONACA
Satelliti Esa 'fotografano' l'area del terremoto, la terra deformata di 20 cm

Immagine interferometrica dell'Italia centrale colpita dal sisma (Foto ESA)

E' cambiata l'area terrestre dell'Italia Centrale colpita dal sisma del 24 agosto che ora mostra una deformazione di circa 20 centimetri. La 'fotografia' è stata scattata e inviata dalla coppia di satelliti dell'Esa Sentinel 1B e Sentinel 1A che, "in due passaggi radar rispettivamente del 20 agosto (Sentinel-1B) e, post sisma, del 26 agosto (Sentinel-1A) scorsi, hanno rilevato i cambiamenti avvenuti durante il terremoto". A riferirlo è l'Agenzia Spaziale Europea che ha diffuso oggi l'immagine interferometrica dell'Italia centrale colpita dal sisma.

Nell'immagine diffusa dall'Esa si vedono "sette 'frange' interferometriche che corrispondono a circa 20cm di superficie deformata nella linea visiva del sensore radar. Ogni 'frangia', che nell'immagine è associata ad un ciclo di colore, corrisponde approssimativamente a 2,8 cm di spostamento".

"Nonostante il satellite Sentinel-1 abbia un'ampiezza del campo di osservazione (telerilevamento) delle superfici terrestri di 250 chilometri, il suo passaggio del 26 agosto sull'Italia non comprende tutta la zona colpita" avverte l'Esa spiegando che con "un'altra acquisizione, prevista per il 27 agosto" si "coprirà l'intera zona terremotata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.