Home . Fatti . Cronaca . Come eliminare il problema del traffico: ecco la soluzione /Video

Come eliminare il problema del traffico: ecco la soluzione

CRONACA
Come eliminare il problema del traffico: ecco la soluzione /Video

C'è chi si distrae e non accelera appena scatta il verde, chi si ferma a osservare quello che accade nell'altra carreggiata, e chi non rispetta la distanza di sicurezza, provocando così rallentamenti e code, soprattutto agli incroci. Le persone, quando si mettono al volante, guidano un po' come vogliono. Naturalmente, questo è un fatto ben noto. Quello che non si sa ancora, però, è che siamo noi i primi responsabili della maggior parte dei problemi legati al traffico che ogni giorno ci troviamo ad affrontare sulle strade.

Mentre diamo la colpa agli altri automobilisti, ai semafori o al traffico congestionato, però, non ci accorgiamo che la colpa è, nella maggior parte dei casi, la nostra. A dimostrarlo è questo video pubblicato da 'The Next Web': quando siamo in fila a un semaforo, e questo diventa verde, ad esempio, invece di inveire contro l'auto che abbiamo di fronte, tutti dovremmo tenere lo stesso comportamento: accelerare simultaneamente ed evitare così di ritrovarci fermi quando scatta il rosso.

Lo stesso vale in autostrada. Se fossimo in grado di mantenere una velocità costante, rimanere nella stessa corsia, invece di guidare a zig zag, gli ingorghi di traffico sarebbero solo un brutto ricordo. Il problema, spiega il video, è che non tutti abbiamo le stesse reazioni o la stessa attenzione che può avere l'intelligenza artificiale. Non possiamo fare calcoli sulla sosta e sulla partenza o su come mantenere la giusta velocità per facilitare il flusso del traffico. Le macchine a guida automatica, tuttavia, sì.

Grazie alle self drinving cars, sottolinea il video, ossia le macchine che si guidano da sole, capaci di comunicare tra di loro alla velocità della luce, si potrebbero facilmente eliminare traffico e ingorghi. La vera soluzione al traffico, quindi, non può essere che una: che non siano le persone a guidare le automobili.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI