Home . Fatti . Cronaca . 'Basta, vado in Australia', ma per pagarsi il viaggio finisce nei guai

'Basta, vado in Australia', ma per pagarsi il viaggio finisce nei guai

CRONACA
'Basta, vado in Australia', ma per pagarsi il viaggio finisce nei guai

Baia Blackwattle di Sydney (Xinhua)

Aveva un sogno nel cassetto, trasferirsi in Australia dove aprire un'attività in proprio. E così, per racimolare in fretta i soldi necessari per il viaggio senza grandi sacrifici un italiano 35 enne ha pensato di dedicarsi alla vendita della droga. A scoprirlo gli agenti della Squadra mobile torinese che lo hanno arrestato per  detenzione di sostanza stupefacente. Dagli accertamenti è emerso che l'uomo incontrava gli acquirenti direttamente nella sua abitazione, dove gli agenti hanno sequestrato un chilo di marijuana e 28mila euro in contanti

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI