Napoli, baby gang seminano il panico fra i passanti: fermati e identificati in 6

Alcuni guidavano il motorino con i piedi appoggiati sul manubrio, altri si aggiravano con lo scooter tra la folla, minacciando di investire i passanti. Tutti minorenni, componenti di baby gang che gli agenti della Polizia municipale di Napoli hanno fermato e identificato nel corso del weekend durante controlli appositi di contrasto al fenomeno. Gli agenti hanno concentrato l'attenzione in particolare sulla Galleria Umberto e nell'area limitrofa di via Toledo e via San Giacomo, dove le bande di ragazzini, in gran parte provenienti dai vicini Quartieri Spagnoli, scorrazzano a piedi o a bordo di ciclomotori creando scompiglio tra passanti e commercianti.

Fermati e identificati in tutto 6 minori. Tra questi, due 14enni che a bordo di un ciclomotore hanno spaventato i passanti tra via San Giacomo e via Toledo guidando il veicolo con i piedi appoggiati sul manubrio. Il conducente era privo di patente di guida, mai conseguita, il ciclomotore è risultato non in regola con la copertura assicurativa ed era munito di targa abbinata a un altro veicolo.

Un'altra coppia di minori è stata fermata perché si aggirava tra la folla a bordo di un motorino in piazza dei Martiri, minacciando di investire i passanti. In entrambi i casi il ciclomotore è stato sequestrato. Tutti i minori sono stati segnalati alla Procura per i Minorenni e ai servizi sociali competenti, e affidati ai rispettivi genitori che sono stati diffidati ad adottare maggiore attenzione nella vigilanza sui figli, anche in relazione al fatto che sono stati sorpresi da soli nelle ore notturne.