Home . Fatti . Cronaca . 'Rimborsopoli', assolto Cota. Dieci condanne per le spese pazze in Piemonte

'Rimborsopoli', assolto Cota. Dieci condanne per le spese pazze in Piemonte

CRONACA
'Rimborsopoli', assolto Cota. Dieci condanne per le spese pazze in Piemonte

(Fotogramma)

L'ex governatore Roberto Cota è stato assolto "perché il fatto non sussiste" nel processo 'rimborsopoli' sulle spese pazze della Regione Piemonte che vedeva imputate 25 persone, 24 consiglieri regionali e una dipendente di un gruppo consiliare.

Per Cota i pm avevano chiesto 2 anni e 4 mesi. Il processo si è chiuso con 10 condanne e 15 assoluzioni. Le pene che erano state chieste dalla procura, a vario titolo per i diversi imputati, andavano da 16 mesi a 4 anni e 4 mesi.

Insieme a Cota sono stati assolti, tutti perché il fatto non sussiste, altri 13 consiglieri regionali e una dipendente di un gruppo. Altri dieci ex consiglieri piemontesi sono stati invece condannati a pene comprese tra i 4 mesi e i 3 anni e 10 mesi.

"Sono contento, fino dall'inizio sapevo di essere innocente, è giusto avere fiducia e questa sentenza dimostra che una parte del sistema funziona" ha commentato Cota.

"Molto soddisfatto" Guido Carlo Alleva, uno dei legali del'ex governatore. "E' una sentenza accurata, dettagliata e molto meditata - ha sottolineato - che fa giustizia non solo dal punto di vista dei fatti contestati ma anche dal punto di vista giuridico e, in un certo senso, anche mediatico".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI