Home . Fatti . Cronaca . Formaggi 'conservati' tra topi e ragnatele, azienda chiusa a Messina

Formaggi 'conservati' tra topi e ragnatele, azienda chiusa a Messina

CRONACA
Formaggi 'conservati' tra topi e ragnatele, azienda chiusa a Messina

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Formaggi conservati tra ragnatele ed escrementi. E' quanto hanno scoperto i carabinieri che hanno sequestrato un azienda zootecnica di Librizzi, nel Messinese, e denunciato il titolare. Durante un controllo nella struttura destinata all’allevamento di caprini e alla produzione di formaggi i militari della Stazione di Librizzi, insieme ai colleghi del Nas di Catania, hanno scoperto che l'azienda non disponeva di acqua potabile, indispensabile per ogni fase del processo di produzione dei formaggi.

I prodotti, inoltre, erano custoditi in ambienti insalubri, in presenza di escrementi di ratti e di altri animali e ricoperti di muffe e ragnatele. L'accesso ispettivo ha portato oltre che alla denuncia del titolare, al sequestro di 300 chili di latticini, per un valore di 3000 euro, e dell’intera azienda per un valore di 100.000 euro.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI