Home . Fatti . Cronaca . Il sindaco di Cremona: "In mostra fino a dicembre il prezioso violino 'Messia' di Stradivari"

Il sindaco di Cremona: "In mostra fino a dicembre il prezioso violino 'Messia' di Stradivari"

CRONACA
Il sindaco di Cremona: In mostra fino a dicembre il prezioso violino 'Messia' di Stradivari

Museo del Violino, scultura di Helidon Xhixha (foto Mino Boiocchi)

Dai festival musicali alle botteghe dei liutai, dalle iniziative culturali alle fiere legate al buon cibo. Cremona è la capitale mondiale della liuteria, con le sue oltre 200 botteghe liutaie che tramandano ancora oggi la tradizione che fu di famosi maestri cremonesi come Stradivari, Amati e Guarneri. "In questo momento stiamo ospitando due eventi importantissimi: presso il Museo del violino, che è un gioiello mondiale, fino al 18 dicembre è in mostra il Messia, lo strumento più famoso di Stradivari, conservato ad Oxford e mai uscito da lì. Quest'anno è invece venuto al Museo del violino dove è stato studiato dal nostro laboratorio di ricerca", ha spiegato all'Adnkronos il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti.

"Contemporaneamente - ha continuato il primo cittadino - abbiamo promosso una mostra nel padiglione Amati, a fianco al museo del violino, su Janello Torriani, genio del Rinascimento".

"Stiamo lavorando molto per rafforzare il 'sistema Cremona' intorno al trinomio violino-musica-studio del suono - ha osservato il primo cittadino - Persone da tutto il mondo vengono qui perché trovano ciò che non trovano altrove. Moltissime persone vengono qui a fare musica, puntiamo molto sul turismo musicale".

"Abbiamo da poco ospitato il 43esimo congresso internazionale della Viola, un evento che finora non si era mai tenuto in Italia e che quest'anno invece si è tenuto a Cremona", ha aggiunto. "E' da poco terminata, alla Fiera, 'Mondomusica' una delle maggiori fiere di strumenti musicali", ha continuato ricordando gli importanti appuntamenti che si svolgono nella città con il 'Festival Monteverdi di musica barocca e il Festival Stradivari'.

"L'anno prossimo sarà un anno importantissimo per noi - ha continuato - Celebriamo i 450 anni dalla nascita di Monteverdi e con Mantova, Bergamo e Brescia saremo regione europea della gastronomia. Promuoviamo cultura e cibo". "Oltre alla stagione di prosa e lirica al teatro di Cremona, ogni tre anni si tiene la triennale di Liuteria, che può essere definita l'Olimpiade della liuteria", ha aggiunto il sindaco.

Le botteghe dei liutai sono un'importante attrazione. Alcune possono essere visitate, su prenotazione, per assistere dal vivo alla lavorazione. Il binomio è poi quello musica-gastronomia. "Ci sono una serie di ricchissime iniziative culturali e fiere importantissime come quella del Bontà, nella prima metà di novembre, del Bovino, a fine ottobre, e la festa del Torrone, a fine novembre - ha concluso Galimberti - Tutto ciò perché siamo la terra del saper fare liutaio, ma anche del saper fare cibo buono e tra i più grandi produttori di dolci in Italia".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI