Home . Fatti . Cronaca . Nardò, dissenteria e malori per i bambini dopo mensa scolastica: esposto del sindaco

Nardò, dissenteria e malori per i bambini dopo mensa scolastica: esposto del sindaco

CRONACA
Nardò, dissenteria e malori per i bambini dopo mensa scolastica: esposto del sindaco

(Fotogramma)

In provincia di Lecce, a Nardò, il sindaco Pippi Mellone ha presentato un esposto nel pomeriggio alla locale Stazione dell'Arma dei carabinieri dopo i numerosi casi di dissenteria e di malori di bambini che frequentano gli istituti di scuola dell'infanzia e primaria della città e che usufruiscono del servizio mensa. E' quanto avvenuto a partire da ieri. Questa mattina è stato riscontrato un elevato numero di assenze dovute a motivi di salute da parte dei bambini.

In alcune classi la totalità dei piccoli dalla notte scorsa è alle prese con questi problemi, che in qualche caso riguardano anche il personale scolastico. Gli istituti coinvolti sono dieci (suddivisi nei tre poli scolastici della città) e per ciascuno il sindaco ha richiesto una relazione dettagliata. Tutte sono confluite in un esposto che il sindaco Mellone ha presentato ai carabinieri in modo da attivare il Nucleo antisofisticazioni e sanità dell'Arma.

''Per fortuna, nella stragrande maggioranza dei casi - afferma il primo cittadino di Nardò - i sintomi sono cessati nel giro di qualche ora. Abbiamo fatto un esposto alla Asl e uno ai carabinieri per comprendere cosa abbia provocato tutto questo e stabilire eventualmente se ci sono delle responsabilità''.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI