Home . Fatti . Cronaca . Papa Francesco: "A Mosul crudeltà che fa piangere"

Papa Francesco: "A Mosul crudeltà che fa piangere"

CRONACA
Papa Francesco: A Mosul crudeltà che fa piangere

(Foto Afp)

"In queste ore drammatiche sono vicino all'intera popolazione dell'Iraq, in particolare a quella della città di Mosul", e "questa crudeltà ci fa piangere, lasciandoci senza parole". Lo ha detto Papa Francesco nel corso dell'Angelus, in riferimento al tragico massacro di queste ore da parte delle forze jihadiste dell'Is.

Battaglia per Mosul, truppe avanzano a sudest. Cnn: Is ha ucciso 284 scudi umani

"I nostri animi sono scossi dagli efferati atti di violenza che da troppo tempo si stanno commettendo contro cittadini innocenti -ha affondato Francesco- siano musulmani, siano cristiani siano appartenenti ad altre etnie e religioni", sottolineando di essere "rimasto addolorato nel sentire notizie dell'uccisione a sangue freddo di numerosi figli di quell'amata terra tra cui anche tanti bambini".

Alla parola di solidarietà "si accompagna l'assicurazione del mio ricordo nella preghiera -ha aggiunto il Papa- affinché l'Iraq, pur duramente colpito, sia forte e saldo nella speranza verso un futuro di sicurezza di riconciliazione e di pace". Il Pontefice ha quindi chiesto ai fedeli "di unirvi alla mia preghiera in silenzio", al termine del quale è stata recitata l'Ave Maria.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI