Nuova botta artica, rischio neve a Roma

E' in arrivo sull'Italia una nuova irruzione di aria polare. Come si legge su 'Il Meteo' i modelli internazionali di previsione vedono l'ingresso dell'aria con traiettoria settentrionale e non Nordorientale come la precedente.

Oggi - Si attivano venti impetuosi di Maestrale. Bel tempo su quasi tutte le regioni. Precipitazioni invece sulle coste tirreniche di Sicilia e Calabria, anche con temporali e neve a 800 metri. In tarda serata, formazione di bassa pressione vicino alla Corsica, peggiora su Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria con neve sopra i 400/500 metri. In nottata precipitazioni anche in Emilia Romagna centro-orientale e basso Veneto, con neve a quote prossime alla pianura.

Egon, la tempesta di ghiaccio manda in tilt l'Europa

Domani - Bassa pressione sul Tirreno. Maltempo al Centro-Sud. Al mattino veloci nevicate fino in pianura su Toscana e Lazio, possibile anche a Roma. Piogge diffuse sul resto delle regioni con neve a quote collinari, ossia sopra i 300/400 metri. Neve in Emilia fino in pianura, tutt'al più mista. Neve in Romagna fino in pianura.

E' questione di minimo - E' questione di minimo, ossia dove si formerà e dove si posizionerà. A seconda della sua localizzazione infatti potranno essere interessate regioni diverse da quelle prima dette. Sostanzialmente, più il minimo è alto, ossia sito sui mari settentrionali, e più vi è la possibilità che anche il Nord sia coinvolto dalle nevicate. Al contrario, sarà ancora una volta il Centro-Sud, come da previsione attuale, a rivedere la neve a bassissima quota.

Temperature e venti - Temperature in graduale diminuzione a partire da Sabato pomeriggio/sera. Venti, sabato forti di Maestrale con raffiche fino a 80 km/h in Adriatico, mari molto mossi o localmente agitati con conseguenti mareggiate.