Home . Fatti . Cronaca . Frane e valange al Gran Sasso, "in atto profonda trasformazione del territorio"

Frane e valange al Gran Sasso, "in atto profonda trasformazione del territorio"

CRONACA
Frane e valange al Gran Sasso, in atto profonda trasformazione del territorio

(AFP PHOTO)

"E' in atto una profonda trasformazione del territorio segnato da smottamenti, frane e slavine. Il bosco sopra la frazione di Cerchiara è segnato in più punti". Così il presidente del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Tommaso Navarra, in una nota pubblicata sul sito, a seguito delle forti scosse di terremoto che hanno colpito il Centro Italia mercoledì.

Navarra esprime anche un forte "ringraziamento al personale dei Forestali, all'Esercito, ai Vigili del Fuoco e ai tanti volontari che sono sul territorio per affrontare le tante emergenze segnalate".

Tra queste, in un'operazione è stata portata in salvo dal 118 una donna in procinto di partorire. Residente in una delle frazioni di Isola del Gran Sasso (provincia di Teramo) - ancora senza luce e telefono - aveva cominciato il travaglio e, si legge, "solo il tempestivo intervento dell'Unità Forestale dei carabinieri di Isola", intervenuti con il presidente del Parco Navarra - che aveva allertato i soccorsi da ieri - "ha permesso questo lieto fine". La donna è ricoverata all'ospedale di Teramo.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI