Home . Fatti . Cronaca . Lodi, holding falsi cosmetici: sequestrati 6 milioni. Tre fratelli denunciati /Video

Lodi, holding falsi cosmetici: sequestrati 6 milioni. Tre fratelli denunciati /Video

CRONACA
Lodi, holding falsi cosmetici: sequestrati 6 milioni. Tre fratelli denunciati /Video

Una holding di falsi cosmetici è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Lodi: le aziende con a capo tre fratelli erano specializzate nella commercializzazione e nella ricettazione di una ampia gamma di prodotti cosmetici riportanti noti marchi contraffatti. L'attività avveniva in tre complessi industriali - nei comuni di Somaglia, Sant’Angelo Lodigiano e Livraga - in cui erano installati laboratori, linee di produzione e magazzini.

Le indagini, iniziate nell'estate 2015 con un sequestro di un furgone con prodotti solari sospetti, hanno permesso di confermare la natura contraffatta dei prodotti e di individuare i luoghi di stoccaggio, fino ad arrivare nel novembre 2015 a diverse perquisizioni e a un primo sequestro di oltre 400.000 prodotti finiti, 300.000 etichette contraffatte e un milione di confezionamenti pronti all’uso. Le indagini hanno permesso di svelare un gruppo di società creato ad hoc per schermare i reali protagonisti dell’attività illecita, poi risultati i tre fratelli residenti nel lodigiano. I cosmetici probabilmente prodotti nel lodigiano venivano venduti prevalentemente in Campania e in Sicilia.

La holding del falso "negli ultimi 5 anni ha registrato 92 dipendenti e fatto girare sui conti correnti oltre 10 milioni di euro, pur non avendo mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi", sostengono gli inquirenti. I tre complessi industriali, aventi un valore complessivo di quasi 6 milioni di euro, sono stati sequestrati in vista di una confisca definitiva. Inoltre, si è proceduto a notificare un verbale per il recupero a tassazione dei proventi di attività illecita "per oltre 3,5 milioni di euro, con contestuale denuncia penale per omessa dichiarazione dei redditi a carico dei responsabili".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI