Home . Fatti . Cronaca . Papa: "C'è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace"

Papa: "C'è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace"

CRONACA
Papa: C'è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace

(Fotogramma)

"No, non prendo pastiglie tranquillanti! Gli italiani danno un bel consiglio: per vivere in pace ci vuole un sano menefreghismo. A Buenos Aires ero più ansioso, lo ammetto". Così Papa Francesco in un'intervista a 'Civiltà Cattolica', della quale il 'Corriere della Sera' anticipa alcuni stralci. Il Pontefice, intervistato da Antonio Spadaro, direttore della rivista che oggi festeggia il numero 4.000, dice che dal momento che è stato eletto ha avuto "un'esperienza molto particolare di pace profonda. E non mi lascia più. Vivo in pace. Non so spiegare".

E poi: "Nelle Congregazioni Generali si parlava dei problemi del Vaticano, si parlava di riforme. Tutti le volevano. C'è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace. Se c'è un problema, io scrivo un biglietto a san Giuseppe e lo metto sotto una statuetta che ho in camera mia. E' la statua di san Giuseppe che dorme. E ormai lui dorme sotto un materasso di biglietti! Per questo io dormo bene: è una grazia di Dio. Dormo sempre sei ore. E prego".

Il Papa parla anche degli abusi sui minori. "Pare che su 4 persone che abusano, 2 siano state abusate a loro volta. Si semina l'abuso nel futuro: è devastante. Se sono coinvolti religiosi, è chiaro che è in azione la presenza del diavolo che rovina l'opera di Gesù tramite colui che doveva annunciare Gesù. Ma parliamoci chiaro: questa è una malattia - dice Francesco - Se non siamo convinti che questa è una malattia, non si potrà risolvere bene il problema".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI