Home . Fatti . Cronaca . Mps, morte David Rossi: per la Procura fu suicidio

Mps, morte David Rossi: per la Procura fu suicidio

CRONACA
Mps, morte David Rossi: per la Procura fu suicidio

Nuova richiesta di archiviazione per la morte di David Rossi, il responsabile dell'area comunicazione di Mps deceduto il 6 marzo 2013 precipitando dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni. La richiesta della Procura della Repubblica di Siena è stata inoltrata al gip del Tribunale.

"Gli elementi raccolti - gli unici su cui ragionare sulle cause del decesso - conducono a ritenere ragionevole l'ipotesi del suicidio e altamente improbabile quella dell'omicidio", ha detto il procuratore capo Salvatore Vitello.

La Procura però ha disposto nuove indagini ravvisando l'ipotesi di omissione di soccorso a carico di ignoti. Secondo il procuratore, qualcuno avrebbe visto il corpo di David Rossi caduto sull'asfalto ma non sarebbe intervenuto immediatamente per soccorrerlo.

E' stata depositata richiesta di archiviazione, ha spiegato il procuratore Vitello, "previo stralcio del procedimento per l'ipotesi di omissione di soccorso a carico di ignoti".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI