Home . Fatti . Cronaca . Roma, bimba invalida a rischio sfratto. Il papà: "Speriamo in soluzione"

Roma, bimba invalida a rischio sfratto. Il papà: "Speriamo in soluzione"

CRONACA
Roma, bimba invalida a rischio sfratto. Il papà: Speriamo in soluzione

Immagine di repertorio (Fotogramma)

"L'assessore Mazzillo è sceso e ci ha incontrato. Ha detto che sta cercando una soluzione per me e per le altre famiglie: l'intento di aiutarci c'è. Spero che prima o poi si arrivi a una soluzione". Lo ha detto all'Adnkronos Emmanuel Mariani, il papà di Maria Noemi, la bambina di 11 anni invalida al 100% per un errore durante il parto, che ora rischia lo sfratto insieme a molte altre famiglie dalle case dell'Ater in cui vivono.

Dopo anni dall'assegnazione, infatti, il Campidoglio ha inviato loro delle lettere ritenendo "illegittime" le assegnazioni delle case popolari alla luce di un procedimento penale a carico del firmatario della determinazione dirigenziale con la quale furono concessi quegli alloggi. Oggi Mariani e altre famiglie hanno fatto un sit in e acceso delle fiaccole al Campidoglio, chiedendo ancora una volta di mettere nero su bianco lo stop agli sfratti.

L'assessore capitolino al Bilancio e al Patrimonio Andrea Mazzilo "è sceso e ci ha ascoltato", ha spiegato Mariani. "Domani avremo un nuovo incontro con l'assessore", ha concluso.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI