Home . Fatti . Cronaca . Brescia, molestie a un minore: pensionato in manette

Brescia, molestie a un minore: pensionato in manette

CRONACA
Brescia, molestie a un minore: pensionato in manette

Un 73enne è stato arrestato dalla Polizia locale di Brescia con l'accusa di molestie nei confronti di un minore. Il pensionato è stato sorpreso mentre tentava ripetutamente di baciare un 12enne, il quale opponeva resistenza alle avance dell'uomo. L'episodio è avvenuto lo scorso 8 marzo, intorno alle 15, in via Marchetti. Gli agenti hanno sorpreso il pensionato mentre stava molestando il 12enne, intento a giocare a pallone nelle vicinanze di un negozio.

L’uomo, dopo aver raccolto da terra il pallone, approfittando dei tentativi del minore di riprenderselo, l'aveva afferrato per un braccio. L'anziano è prima riuscito a baciare una mano al ragazzino che, con grande imbarazzo cercava di divincolarsi, poi è riuscito a cingere il suo braccio al collo del minore e, tirandolo verso di sé, ha ripetutamente tentato di baciarlo mentre quest'ultimo tentava in tutti i modi di scansarlo, frapponendo il pallone tra i due corpi. Soltanto l'intervento degli agenti ha posto fine all’aggressione. Gli uomini della Polizia Locale, che tenevano sotto controllo la situazione e filmavano l’accaduto, hanno bloccato il pensionato prima che potesse spingersi oltre.

Malgrado l’età e la corporatura, il 73enne ha opposto resistenza all’arresto e ha cominciato a urlare, rifiutandosi di rispondere agli agenti. La vittima, ascoltata alla presenza di una psicologa, ha raccontato che l'anziano, prima di aggredirlo, lo aveva convinto a entrare in un bar vicino e gli aveva offerto da bere e del cibo. I genitori del ragazzo hanno denunciato l'uomo, il quale si trova rinchiuso nel carcere di Canton Mombello.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI