Home . Fatti . Cronaca . Bimbo autistico rifiutato da scuole a Lanciano, mamma si rivolge al sindaco

Bimbo autistico rifiutato da scuole a Lanciano, mamma si rivolge al sindaco

CRONACA
Bimbo autistico rifiutato da scuole a Lanciano, mamma si rivolge al sindaco

(Immagine di repertorio - Fotogramma)

Dopo il rifiuto di alcune scuole medie all'iscrizione del figlio, un bambino autistico, la mamma ha deciso di rivolgersi direttamente al sindaco di Lanciano. "Domani - fa sapere lo stesso primo cittadino Mario Pupillo - ci sarà un incontro in Comune con la mamma del bambino e l'assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Lanciano per favorire un esito positivo della vicenda".

"Abbiamo esteso l'invito anche ai dirigenti scolastici degli istituti coinvolti, affinché vengano chiariti i contorni della vicenda raccontati dalla mamma del bambino, che mi ha informato della questione direttamente - prosegue Pupillo - Auspichiamo una rapida soluzione della vicenda nell'unico e preminente interesse del bambino e del suo diritto allo studio. Lavoriamo di concerto con i dirigenti e la mamma per questo obiettivo, senza clamori e a tutela del bambino".

MIUR - "Il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca si è immediatamente attivato in relazione al caso di Lanciano dove una mamma ha denunciato che il figlio sarebbe stato rifiutato da più scuole in quanto autistico". Lo riferisce il Miur precisando che "il ministero ha attivato l'Ufficio scolastico Regionale e si stanno facendo i dovuti accertamenti".

"L'Ufficio sta predisponendo una relazione per fare luce sull'accaduto, ma soprattutto per far sì che sia al più presto trovata una soluzione. Tutte le studentesse e gli studenti, -conclude- a maggior ragione se in situazione di difficoltà, hanno diritto a frequentare serenamente la scuola dell'obbligo".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI