Home . Fatti . Cronaca . Italia, aumentano le famiglie 'single'

Italia, aumentano le famiglie 'single'

CRONACA
Italia, aumentano le famiglie 'single'

(FOTOGRAMMA)

Una famiglia su tre è single . Le persone che vivono da sole sono il 33% dei 25,8 milioni di nuclei residenti in Italia nel 2016, con una maggioranza di donne rispetto agli uomini: 58,6% contro 41,4%. Sono in totale 8,5 milioni e la metà circa si concentra al Nord (4,3 mln); al mezzogiorno si collocano altri 2,4 milioni di famiglie monocomponente, mentre al centro i restanti 1,8 milioni. I dati sono contenuti nelle tabelle dell'Istat diffusi con il dossier sulle forze lavoro nel 2016, elaborati dall'Adnkronos.

Negli ultimi anni la quota di single, rispetto al numero totale delle famiglie residenti in Italia, è sostanzialmente rimasta stabile: era il 32,5% nel 2013, è passata al 33% nel 2014 e salita fino al 33,1% nel 2015. In termini assoluti il numero di famiglie monocomponente, dal 2013 al 2016, è aumentato di circa 200.000 unità (+2,5%).

Tornando ai dati dello scorso anno, i nuclei familiari con figli superano di poco i single, arrivando al 35,1% del totale, mentre le coppie senza figli rappresentano un altro 21,3% a cui bisogna aggiungere l'8,4% delle famiglie monogenitore e, infine, un altro 0,3% di 'altre tipologie'.

Meno della metà dei nuclei con un solo componente appartiene alla forza lavoro (40,5%) mentre il restante 59,5% ne è fuori. Le persone effettivamente occupate sono 3,1 milioni, con una quota predominante di maschi (59,7%) rispetto alle femmine (40,3%). Più della metà dei lavoratori si concentrano al nord, dove si trova il 55,8% del totale, a cui bisogna sommare un 23,9% di residenti al centro e un altro 20,2% che vive al sud.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI