Home . Fatti . Cronaca . 1 Maggio: cosa si festeggia e perché

1 Maggio: cosa si festeggia e perché

CRONACA
1 Maggio: cosa si festeggia e perché

Manifestazione per il primo maggio in Italia, negli anni Cinquanta (Foto da Wikipedia)

La Festa del lavoro o Festa dei lavoratori viene celebrata in molti Paesi del mondo per ricordare le battaglie dei lavoratori volte a conquistare un diritto ben preciso: l'orario di lavoro quotidiano fissato in 8 ore. Battaglie che portarono alla promulgazione di una legge che fu approvata nel 1867 nell'Illinois.

A far cadere definitivamente la scelta su questa data furono i gravi incidenti accaduti nei primi giorni di maggio del 1886 a Chicago e conosciuti come rivolta di Haymarket.

Clementino: "Il primo maggio piazza San Giovanni se ne deve cadere"

In Europa la festività del primo maggio fu ufficializzata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale riuniti a Parigi nel 1889 e ratificata in Italia due anni dopo. Durante il ventennio fascista, a partire dal 1924, la celebrazione fu anticipata al 21 aprile, in coincidenza con il Natale di Roma. Dopo la fine del conflitto mondiale, nel 1945, fu ripristinata mantenendo lo status di giorno festivo.

Dal 1990 i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil, in collaborazione con il comune di Roma, organizzano un grande concerto per celebrare il primo maggio, rivolto soprattutto ai giovani.

Nonostante sia partito tutto dagli Stati Uniti, mentre questa ricorrenza viene celebrata il primo maggio in moltissimi Paesi, negli Usa il 'Labor Day' si festeggia il primo lunedì di settembre. La festività ebbe origine in Canada in ricordo delle rivendicazioni del cosiddetto 'Movimento delle nove ore'.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI