Ricciardi (Iss), l'omeopatia non ha provata scientificità

"Il Servizio sanitario nazionale deve essere basato esclusivamente sulla evidenza scientifica. Se lo stato deve pagare delle prestazioni, queste devono essere di provata scientificità. L'omeopatia non lo è. I farmaci omeopatici rispondono ad una teoria di diversi secoli fa che non ha trovato conferme scientifiche". Lo ha detto all'AdnKronos Salute il presidente dell'Istituto superiore di sanità Walter Ricciardi, commentando la vicenda del bambino di Ancona morto a causa di un otite curata con medicine omeopatiche, a margine del convegno 'La sindrome dell'intestino irritabile' organizzato oggi a Roma nella sede dell'Iss, promosso da Public Health & Health Policy.

"Purtroppo - prosegue - il nostro Paese è uno dei meno 'littered' dal punto di vista scientifico. D'altra parte casi come Stamina si sono verificati in Italia. C'è una certa tendenza a credere a soluzioni non scientifiche, e purtroppo accade che ci siamo alcuni medici, alcuni professionisti sanitari che di fatto approvano pratiche non scientifiche", conclude Ricciardi.