Home . Fatti . Cronaca . In 2050 popolazione Mediterraneo +25,8%, ma in Ue saremo di meno

In 2050 popolazione Mediterraneo +25,8%, ma in Ue saremo di meno

CRONACA
In 2050 popolazione Mediterraneo +25,8%, ma in Ue saremo di meno

Foto di repertorio (Fotogramma)

Nel 2050 la popolazione dei paesi del mediterraneo sarà cresciuta del 25,8% rispetto al 2015, arrivando a quota 649,1 milioni di abitanti; il risultato si ottiene da una riduzione demografica del 2% nei paesi membri dell'Ue e un amento del 49,7% di quelli del Nord Africa, a cui va sommato un +66,8% di paesi del Medio Oriente e un altro +18,8% dei paesi candidati a entrare nell'Unione europea. I dati sono contenuti nel dossier dell'Osservatorio parlamentare di politica internazionale 'La situazione occupazionale sulle sponde del mediterraneo', ed elaborati dall'Adnkronos. Per i paesi membri dell’Ue, si legge nel documento, ''la principale sfida è rappresentata dall’invecchiamento della popolazione e dalla contrazione demografica''. ''La transizione demografica è in corso''.

Oggi i paesi membri dell'Ue rappresentano il 39,2% del totale Med, che sommato al 16,6% dei 'candidati' porta il totale al 55,8%. Il restante 44,2% è composto dalla popolazione del Medio oriente (8,7%) e da quella del nord Africa (35,5%). Gli europei che si affacciano sul Mediterraneo oggi sono più della metà del totale ma, tra 35 anni, scenderanno al 46,3% e, di conseguenza, avranno perso la 'maggioranza'. Il 53,7% sarà invece composto da Nord africani e medio orientali, che nel 2050 saranno 120,8 milioni in più rispetto ai numeri del 2015.

Osservando i dati del 1950 si scopre che in 100 anni la popolazione triplicherà, passando da 214,8 milioni a 649,1 milioni. In un solo secolo gli abitanti dei paesi africani cresceranno del 530,1% (passando da 43,5 mln a 274 mln); mentre l'incremento che si registrerà nel Medio Oriente sarà addirittura del 909,9% (da 7,4 mln a 74,6 mln).

Per i paesi membri dell'Ue, invece, la percentuale di crescita, se confrontata con i numeri precedenti, sembra modesta: +45,3% (da 138,3 mln a 198,3 mln). A salvare, in piccola parte, il risultato finale ci pensano i paesi candidati, che da 25,6 milioni arrivano a 102,2 milioni di abitanti. In un solo secolo il mediterraneo cambierà completamente la sua demografia, con quelli che una volta rappresentavano il 76,3% della popolazione che si ritroveranno sotto la soglia del 50%.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI