Home . Fatti . Cronaca . "E' tutto un gioco", per anni violenta la figlia della convivente

"E' tutto un gioco", per anni violenta la figlia della convivente

CRONACA
E' tutto un gioco, per anni violenta la figlia della convivente

Foto di repertorio (Fotogramma)

Dal 2009 al 2016, approfittando della giovane età della figlia della sua convivente, l’ha indotta a rapporti sessuali facendole credere che si trattasse di un gioco. Nei giorni scorsi, in provincia di Bari, agenti della Squadra Mobile della Questura del capoluogo pugliese hanno arrestato un uomo di 44 anni, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Trani su richiesta della Procura della Repubblica, per violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minorenne.

Secondo quanto accertato, quando la ragazza è divenuta adolescente, il 44enne le ha imposto rapporti sessuali completi. Tutto è terminato a settembre dello scorso anno quando la ragazza, durante una crisi di pianto, ha raccontato alla mamma quanto era stata costretta a subire da anni all'interno delle mura domestiche. Dopo aver ascoltato la figlia, la donna ha denunciato il convivente, allontanandolo immediatamente dalla propria abitazione.  

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI