Home . Fatti . Cronaca . Roma, apre bombola gas con accendino in mano: strage sfiorata a Ostia

Roma, apre bombola gas con accendino in mano: strage sfiorata a Ostia

CRONACA
Roma, apre bombola gas con accendino in mano: strage sfiorata a Ostia

Strage sfiorata a Ostia, dove una donna, che già in passato aveva tentato di suicidarsi, dopo aver aperto la bombola del gas, ha telefonato alla polizia minacciando di togliersi la vita e di far saltare l’intero edificio. E’ accaduto ieri sera in via delle Azzorre.

Quando i poliziotti del reparto volanti e del commissariato di Ostia sono arrivati sotto la sua abitazione, resisi conto che l’odore del gas era ormai diffuso, hanno evacuato l’intero stabile mettendo in sicurezza le persone presenti. Poi, sono saliti nell’appartamento e hanno sfondato la porta. Di fronte a loro, c’era la donna che, con un accendino tra le mani ha iniziato ad urlare minacciando di far saltare tutto in aria. Tempestivo l’intervento degli agenti che, saltati addosso alla donna, sono riusciti a bloccarla disarmandola. I locali, saturi di gas sono stati immediatamente areati.

In una stanza dell’appartamento, i poliziotti hanno trovato l’anziana madre che, in compagnia di un cane, spaventata, era stata chiusa a chiave dall’esterno dalla figlia. Sul posto è intervenuto personale medico che ha provveduto al ricovero della 48enne. Soccorsi anche i poliziotti che, a causa del gas, presentavano difficoltà respiratorie.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI