Monte Bianco, precipitano per 50 metri: recuperati sacerdoti alpinisti

Il Soccorso Alpino Valdostano è intervenuto questa mattina poco dopo le 6 per il soccorso a quattro sacerdoti alpinisti caduti nei pressi del Bivacco Canzio, sul massiccio del Monte Bianco. L'incidente è avvenuto all'1,30 di questa notte a causa di un ancoraggio che ha ceduto, probabilmente per il distacco di uno spuntone di roccia.

I quattro, tutti sacerdoti di nazionalità slovacca, uno dei quali residente a Roma, di età compresa tra i 35 e i 50 anni, procedevano in due cordate: sono precipitati per almeno cinquanta metri terminando la caduta su un nevaio. Recuperati, due sono ricoverati in prognosi riservata, gli altri due sono ancora in fase di diagnosi ma le loro condizioni non sarebbero gravi.

I quattro erano partiti ieri mattina dal Rifugio Boccalatte e dopo aver effettuato la salita alla cima delle Grandes Jorasses, versante Sud via Normale, avevano proseguito lungo la traversata da Est a Ovest, in cresta.