Home . Fatti . Cronaca . "M***a datti fuoco", insulti e minacce contro carabiniere che uccise Carlo Giuliani

"M***a datti fuoco", insulti e minacce contro carabiniere che uccise Carlo Giuliani

CRONACA
M***a datti fuoco, insulti e minacce contro carabiniere che uccise Carlo Giuliani

(Fotogramma)

"A m***a ma sei ancora in giro......ancora non te sei dato fuoco". Sedici anni fa Carlo Giuliani veniva ucciso durante una delle manifestazioni in corso al G8 di Genova dal carabiniere ausiliario Mario Placanica, poi prosciolto dalle accuse per aver agito per legittima difesa. Sedici anni più tardi, Placanica - fuori dall'Arma perché valutato non idoneo "per infermità dipendente da causa di servizio" e attualmente disoccupato - continua ad essere bersaglio di quanti non sono riusciti a dimenticare la morte del manifestante 23enne. Un ricordo talmente vivido nei ragazzi di allora, tanto da spingere ciclicamente alcuni a commentare qualunque post di Placanica con insulti e, talvolta, minacce.

E l'ultimo post pubblicato dall'ex carabiniere e datato 10 luglio - "Un abbraccione agli amici ............bnotte......" -, non fa di certo eccezione, diventando luogo nelle ultime ore di alcuni commenti indirizzati a Placanica proprio nell'anniversario della morte di Giuliani. Tutti con un unico comune denominatore: ricordare all'uomo gli eventi del 20 luglio 2001: "Carlo sarà sempre nel tuo cervello, sai quello che hai fatto". E ancora: "Sai oggi che giorno è?? Questo giorno più degli altri.... ti inseguirà per tutta la vita.... spero ti regali tanti incubi...". "Non dimenticheremo neanche te Mario Placanica - recita ancora un altro commento -soprattutto quel momento in cui l' hai sparato facendolo stramazzare al suolo; che la tua vita sia segnata per sempre da un continuo rimorso che ti batte nel cervello come quando il lavandino ha una perdita e goccia. Nessuno di noi sarà l'idraulico che lo riparerà per farti stare meglio. Non dimentiCARLO"."Ah - scrive poi un altro utente - ma quindi lei riesce ancora a dormire la notte?".

Ma non solo. Fra chi ricorda l'anniversario, c'è anche chi si spinge molto oltre, invitando neanche troppo velatamente Placanica al suicidio: "A m***a che ricorrenza è oggi?? è il giorno - scrive una donna - che hai ammazzato carlo.......devi impazzire......saremo il tuo incubo....... potresti andare in piazza e darti fuoco sarebbe un bellissimo gesto........".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.