Home . Fatti . Cronaca . Torino, rappresentante ucciso in strada nel 2015: un arresto

Torino, rappresentante ucciso in strada nel 2015: un arresto

CRONACA
Torino, rappresentante ucciso in strada nel 2015: un arresto

(Foto Fotogramma)

Nega il movente passionale D.U., il 44enne del cuneese arrestato dai carabinieri perché ritenuto responsabile dell'omicidio di Vito Amoruso, il rappresentante di generi alimentari 'freddato' sotto la sua abitazione la mattina del 22 ottobre 20015. ''Il mio assistito - precisa all'Adnkronos il legale, Gioachino Berrino - ha ammesso la responsabilità nel delitto ma ha negato che il movente vada ricercato in questioni passionali. Nei prossimi giorni - conclude il legale - continueremo con gli accertamenti per fornire riscontri probatori alle dichiarazioni rese dal mio assistito''.

L'uomo, gestore di un distributore di benzina e consigliere comunale di Battifollo, nel cuneese, dopo aver sparato si era allontanato a bordo di una vettura nera senza targa, risultata di proprietà di un amico la cui posizione è ora al vaglio degli inquirenti, che era stata ripresa da alcune telecamere di videosorveglianza.

L'unica prova rinvenuta dai carabinieri intervenuti sul luogo del delitto era stata un pezzo di fucile su cui è stato estratto il Dna risultato compatibile con l'indagato che ora deve rispondere di omicidio volontario premeditato.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI