Home . Fatti . Cronaca . Paolo Nespoli è tornato nello spazio

Paolo Nespoli è tornato nello spazio

CRONACA
Paolo Nespoli è tornato nello spazio

Paolo Nespoli (Foto Afp)

Partito l'astronauta italiano dell'Esa Paolo Nespoli che realizzerà la missione di lunga durata 'Vita'. Il lancio è avvenuto dal cosmodrono di Baikonour, in Kazakistan, alle 17,41 (ora italiana) a bordo della Soyuz MS-05. Nespoli in appena sei ore di viaggio sarà nuovamente sulla Iss per svolgere una missione che lo vedrà nello spazio fino a dicembre prossimo.

A bordo della Soyuz MS-05 con Paolo viaggiano il cosmonauta russo Sergei Ryazansky e l'astronauta americano della Nasa Randy Bresnik. Nato a Milano, lo stesso anno in cui lo Sputnik segnava l'inizio della corsa allo spazio, con i sui 188 centimetri di altezza Paolo è il più alto astronauta europeo ed uno dei più alti in assoluto, per questo durante il viaggio che lo sta portando sulla Stazione spaziale utilizzerà ogni centimetro utile della navicella.

A salutare il lancio di Nespoli alla diretta video della partenza organizzata da Esa e Asi nella sede dell'Agenzia Spaziale Italiana, a Roma, sono presenti la ministra la ministra dell'Istruzione Università e Ricerca, Valeria Fedeli, accolta dal presidente dell'Asi Roberto Battiston e dal Direttore Volo Umano ed Esplorazione Robotica dell'Esa, David Parker. Presente alla diretta del lancio di Nespoli anche l'astronauta Roberto Vittori con cui Paolo, nel 2010, si è incontrato sulla Iss dando vita ad un inedito rendez-vous fra due italiani, mai avvenuto prima sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Con l'arrivo di Nespoli sulla Iss prende il via la missione 'Vita', acronimo di Vitality, Innovation, Technology, Ability, la terza di lunga durata dell'Agenzia Spaziale Italiana ed il logo che la contraddistingue è ispirato al Terzo Paradiso dell'artista Michelangelo Pistoletto. Vita fa parte della partnership strategica tra Asi e Nasa sancita dall'accordo bilaterale Mplm.

Con la missione Vita, Paolo torna per la terza volta nello spazio dopo la missione Esperia del 2007 a bordo dello Shuttle Discovery e la missione MagISStra del 2010. Durante la sua permanenza sulla Iss, Paolo Nespoli avrà il compito di seguire oltre 200 esperimenti di cui ben 11 selezionati da Asi, la gran parte dei quali biomedici e il resto tecnologici. Come membro dell'equipaggio della Spedizione 52/53, Paolo, segnala l'Esa, "lavorerà, vivrà, mangerà e si divertirà" con molti astronauti esperti come Fyodor Yurchikhin, Jack Fischer, Randy Bresnik, Sergei Ryanzansky e Peggy Whitson", l'astronauta con la quale Nespoli aveva già volato nel 2007.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.