Home . Fatti . Cronaca . Bolletta da 3.400 euro, per protesta tenta di darsi fuoco

Bolletta da 3.400 euro, per protesta tenta di darsi fuoco

CRONACA
Bolletta da 3.400 euro, per protesta tenta di darsi fuoco

(Fotogramma)

Clamorosa protesta di un 56enne di Sorso (Sassari) che stamani intorno alle 8, all’apertura degli uffici di Abbanoa (gestore unico delle acque in Sardegna), in via Principessa Jolanda a Sassari, si è incatenato all’ingresso degli uffici ed ha acceso due candele accanto alle quali ha posizionato due bottiglie piene di benzina. L’uomo intendeva protestare per una bolletta da 3.400 euro che ritiene di aver già pagato.

Immediato l’arrivo sul posto dei poliziotti della Squadra Volanti, dei vigili del fuoco e del 118. Gli agenti hanno tentato di farlo desistere dalla protesta, ma l’uomo ha afferrato una bottiglia che è scivolata per terra perdendo benzina che a contatto con la candela ha provocato una fiammata.

Un poliziotto ha afferrato la catena alla quale l’uomo si era legato riuscendo a salvarlo. Il principio d’incendio è stato domato con un estintore. L’autore della protesta è stato liberato dalle catene e portato in Questura.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI