Home . Fatti . Cronaca . Bomba d'acqua a Cortina: morta una donna

Bomba d'acqua a Cortina: morta una donna

CRONACA
Bomba d'acqua a Cortina: morta una donna

E' una donna la vittima della bomba d'acqua che si è riversata nella notte nella zona del Cristallo, a Cortina d'Ampezzo, e che ha provocato una forte colata di detriti (VIDEO). Interrotta in tre punti la strada delle Dolomiti, che dalla località Ampezzana porta a Passo Tre Croci.

La vittima era del posto ed era a bordo della sua auto quando è stata travolta da una frana finendo nell'alveo del torrente tra Rio Gere e Lago Scin. A seguito dell'allarme lanciato per il mancato rientro, squadre dei soccorritori dei vigili del fuoco, soccorso alpino, carabinieri e polizia di Stato si sono messi alla sua ricerca. I soccorritori, anche con l’aiuto di una ruspetta, hanno liberato l’auto: purtroppo il personale medico del Suem 118 ha dovuto constatare la morte della donna.

La colata detritica ha interrotto la strada delle Dolomiti all’intersezione degli impianti di risalita del Faloria e del Cristallo.

In località Alverà la colata ha invaso anche alcune abitazioni e danneggiato diverse automobili.

I vigili del fuoco - in sinergia con tutti i componenti del sistema della protezione civile - hanno subito iniziato la liberazione del fango delle case, il recupero delle auto, il ripristino delle strade e la messa in sicurezza dei luoghi.

La colata è esondata anche al ristorante Lago Scin, dove i vigili del fuoco hanno evacuato sei dipendenti della struttura.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI