Home . Fatti . Cronaca . Libri scolastici, dove conviene comprarli

Libri scolastici, dove conviene comprarli

CRONACA
Libri scolastici, dove conviene comprarli

(Fotogramma)

Comprare i testi scolastici rappresenta per le famiglie un grande impegno economico. Per questo motivo sono in tanti quelli che si rivolgono al mercato del libri usati, sia per venderli che per acquistarli, un mercato che consente di risparmiare sui testi che si acquistano e di vendere quelli in buone condizioni che non serviranno più.

Fino a qualche anno fa lo scambio era solo reale, bisognava cioè recarsi in quei luoghi dove si poteva comprare e vendere (piazze, parrocchie, associazioni, negozi specializzati). Ma ora come sono tanti gli studenti che scelgono internet, perché sono tantissimi i siti che svolgono questa funzione di intermediazione. Entrambe le opzioni, in ogni caso - si legge su Studenti.it - offrono numerose possibilità e un concreto risparmio sull’acquisto dei libri scolastici.

La prima cosa da fare è chiedere nella propria scuola: spesso i libri adottati in una stessa sezione sono gli stessi, perciò basterà rivolgersi ai ragazzi della classe successiva e chiedere loro se c’è qualcuno intenzionato a vendere i propri manuali. Nella maggior parte dei casi si riesce a trovare libri in buono stato e a comprarli al 50% del loro prezzo originale: un risparmio che difficilmente si riesce a ottenere da altre parti. Sempre nella propria scuola, si può dare un’occhiata agli annunci sulle bacheche: spesso ex alunni lasciano le liste dei libri usati che vogliono vendere e un recapito telefonico per contattarli.

Ora come ora le stesse librerie e i banchi si sono organizzati per la vendita online. Così anche accade per alcuni deegli storici banchi di Lungotevere Oberdan a Roma, ad esempio. Un sito di libri usati molto fornito è quello di Comprovendolibri.it: possiede numerosi titoli e un’ampia scelta. Stesso discorso vale per Libroscambio.it; Libraccio, uno dei più famosi rivenditori di libri usati di tutta Roma, che ha un sito online per acquistare in cui è possibile risparmiare fino al 50% sul prezzo dei manuali scolastici di seconda mano. Testi usati e sconti sul nuovo sono disponibili anche sul sito della Coop: per tutti è disponibile uno sconto del 15% sul prezzo di copertina mentre i soci hanno diritto ad un ulteriore 5% sul totale dell'importo pagato. Chi acquista testi usati alla Coop li paga il 60% del prezzo di copertina mentre chi li vende riceve un buono spesa pari al 30% del prezzo di copertina. Mondadoristore: -10% sull'acquisto dei libri nuovi + buoni sconto del 15% su acquisti futuri e spedizione gratuita per ordini sopra i 24 euro.

Non solo: con il grande sviluppo dei social network, sono nati su Facebook numerosi gruppi di compravendita di libri scolastici usati. Basterà cercare quello relativo alla città in cui si vive, iscriversi e inserire il proprio annuncio, in modo che chi possiede uno dei volumi di vostro interesse possa contattarvi per vendervelo. Stesso discorso vale per quei gruppi Facebook relativi al proprio liceo di appartenenza (quelli che solitamente vengono usati dagli studenti per la campagna elettorale del rappresentante d’istituto o per organizzare l’occupazione): anche qui si può pensare di inserire un post in cui si chiede se qualcuno è in possesso dei libri che desiderate comprare, e se è disposto a venderli.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI