Home . Fatti . Cronaca . Donne nel mirino, 5 stupri in 7 giorni

Donne nel mirino, 5 stupri in 7 giorni

CRONACA
Donne nel mirino, 5 stupri in 7 giorni

Cinque stupri in 7 giorni. E' questo il triste bilancio relativo ai casi di violenza sessuale avvenuti nell'ultima settimana in tutta Italia. Da Milano a Lecce, passando per Jesolo e Rimini, gli abusi sono stati commessi da giovani ragazzi italiani e stranieri, spesso sotto effetto di alcol e droghe. Le vittime sono donne di tutte le età e nazionalità, aggredite in momenti spensierati di vita quotidiana, al parco, in spiaggia e all'uscita della discoteca. Eppure gli ultimi dati aggiornati del Viminale registrano una riduzione delle violenze sessuali nel nostro paese. Nel periodo compreso tra gennaio e luglio 2017 sono state 2333, contro le 2345 denunciate nello stesso periodo dell'anno scorso. Cifre purtroppo destinate a salire, considerando i casi di fine agosto.

Venerdì notte quattro ragazzi hanno aggredito due turisti polacchi di 26 anni in spiaggia a Rimini, stuprando la donna e picchiando il ragazzo. Il branco ha poi proseguito la notte di violenza rapinando e abusando di una trans. Sempre a Rimini mercoledì notte, sul Lungomare di Marina Centro vicino all'ex Delfinario, si è verificato un tentato stupro da parte di un 34enne marocchino. All'uscita di un locale una coppia di 40 anni abbastanza alticcia è stata avvicinata dall'uomo che, dopo aver fatto delle avances alla donna ed essersi impossessato del suo cellulare, le avrebbe intimato di seguirla in spiaggia. I militari sono riusciti ad arrivare prima che l'uomo, già nudo, riuscisse a violentare la donna e lo hanno arrestato per violenza sessuale ed estorsione.

Sabato notte una ragazza di 17 anni del Paraguay ma residente a Verona, dopo una serata trascorsa alla discoteca 'Il Muretto' di Jesolo, sarebbe stata violentata da un ragazzo di origine marocchina di 25 anni, residente nel vicentino. Stessa sorte toccata a una giovane turista italiana in vacanza in Salento, che mercoledì notte in un bungalow nei pressi di Taviano, sarebbe stata costretta a un rapporto sessuale da un 27enne di Latina conosciuto in discoteca. Sempre mercoledì 30 agosto, in pieno giorno, un'80enne milanese è stata violentata in un parco della periferia Nord della città. Mentre la pensionata passeggiava nell'area verde, è stata avvicinata con un pretesto da un uomo che poi l'ha trascinata in un zona più riparata dove ha abusato di lei.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI