Firenze, studentesse Usa: "Violentate da carabinieri"

Due giovani studentesse statunitensi accusano due carabinieri di averle violentate mentre erano in servizio. Le ragazze si sono presentate stamani in questura a Firenze, raccontando la loro versione agli agenti di polizia su quanto sarebbe accaduto la notte precedente nella zona di via Tornabuoni.

Secondo quanto riferito dalle due americane, poco più che ventenni, sarebbero state avvicinate dai due carabinieri fuori da un locale e poi le avrebbero accompagnate a casa con l'auto di servizio. Le due giovani, secondo la denuncia depositata in questura, sarebbero state violentate nel loro appartamento nel centro storico, affittato per un soggiorno di studio presso una nota università Usa con sede a Firenze.

Gli investigatori della squadra mobile della questura stanno cercando riscontri al racconto delle due ragazze, una delle quale sarebbe dovuta rientrare negli Usa a giorni. Sono al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere di sorveglianza.

Le due statunitensi sono state portate in ospedale dove sono state visitate. Gli abiti che indossavano sono stati sequestrati ed esaminati dalla polizia scientifica per tutti gli accertamenti. Le denuncianti saranno sottoposte all'esame dell'alcoltest e del narcotest.